CAPORALATO PIAGA SOCIALE CHE DISONORA IL PAESE

COMUNICATO STAMPA

Un plauso al personale del Commissariato di Terracina, che dopo la Squadra Mobile manda, con una brillante operazione conclusa, un duro monito agli imprenditori ‚Äì schiavisti che si arricchiscono col pi√π abbietto dei reati. 

Il SIULP, applaude con convinzione i colleghi del commissariato di Terracina.

L’operazione conclusa contro il caporalato che rappresenta, oltre che una brillante operazione di P.G., oltre che un duro monito rivolto agli imprenditori senza scrupoli che incrementano le loro entrate sfruttando essere umani, anche un gesto di civiltà ... un barlume di umanità in una società che perde giorno dopo giorno valori e principi in nome del profitto .

Dopo gli arresti della Squadra Mobile di Latina, avvenuti nei primi mesi dell’anno, dove circa 400 stranieri, prevalentemente romeni e nord africani erano finiti nella rete di sfruttamento, la nuova operazione conclusa dal Commissariato di Terracina, ha fatto emergere, se mai ve ne fosse stato bisogno quanto e radicata la piaga del caporalato nella nostra provincia.

Nel plaudire l’operato della Polizia di Stato, lanciamo un appello a tutte le Istituzioni ed alla parte sana della società, affinché il caporalato che rappresenta un delitto tra i più abbietti e vigliacchi venga estirpato, restituendo dignità ad un territorio che oggi appare violentato da questi prepotenti che cercano di arricchirsi alle spalle dei più deboli.

Latina, 21 ottobre 2019

LA SEGRETERIA PROVINCIALE

Follow me!