Aggregazioni…. – segnalazione problematiche.

Prot. 04/2020

Latina, 22 gennaio 2020

AL SIGNOR QUESTORE

= S E D E =

OGGETTO: Aggregazioni presso i centri di accoglienza Immigrati, tempistiche e Modalità – segnalazione problematiche.

Egregio Signor Questore,

come è noto, a causa delle perduranti necessità connesse al fenomeno immigrazione, periodicamente giungono dal Dipartimento richieste di personale di vari ruoli da aggregare presso i diversi centri (C.A.R.A – C.I.E. etc..)…

Ciò, come è facile immaginare, genera malumore in larga parte del personale, posto che (anche alla luce dell’elevata età media) non tutti e non sempre, hanno la possibilità di assentarsi dal proprio domicilio per periodi prolungati.

Tale circostanza, diviene davvero insopportabile, quando le richieste di personale da aggregare vengono avanzate con brevissimo preavviso (un esempio in tal senso è rappresentato dall’ultima richiesta di aggregazione presso il C.AR.A. di Foggia, richiesta giunta in Questura Venerdì 18 con prevista partenza il successivo Lunedì 20) al punto che il personale individuato ha a malapena il tempo per organizzarsi, tralasciando la difficoltà di individuare il personale medesimo per giunta nel fine settimana.

In tale prospettiva, ci preme rappresentare alla S.V., quanto segnalatoci da alcuni Sostituti Commissari, che con missiva indirizzata a questa Organizzazione Sindacale, hanno lamentato peraltro la disomogeneità nell’impiego del personale.

Posto che, l’entrata a regime del c.d. “riordino delle carriere” ha fortemente diminuito il numero dei Sostituti Commissari in servizio presso la Questura di Latina, con la conseguenza che ad oggi, un Sost. Comm. si trovi ad essere aggregato fuori sede, per un periodo di 15 gg ogni 10/ 11 mesi circa, cosa che precedentemente avveniva ogni 2/3 anni.

E’ peraltro stato direttamente constato che, mentre la Questura di Latina si ostina a inviare tassativamente Sostituti commissari, le altre Questure fanno di necessità virtù, inviando personale di ogni qualifica del ruolo Ispettori. Ne è stato diretto testimone un Sostituto Commissario della nostra Questura che aggregato in Sicilia si è visto dare il cambio da Ispettori Superiori e persino Sov. Capo.

Sarebbe quindi del tutto auspicabile provare a “resistere” a fronte delle continue richieste del Dipartimento che evidentemente ha scambiato la Questura per un Reparto Mobile, o, quantomeno meglio diluirne l’impiego, attingendo a tutte le qualifiche del ruolo.

Signor Questore, alla luce di quanto sopra considerato, riteniamo che vada individuato il giusto punto di equilibrio tra la necessità di ottemperare alle richieste del Dipartimento e la necessità di salvaguardare il personale, ed immaginiamo che il modulo adottato da numerose Questure sia mutuabile anche in questa provincia rappresentando secondo noi la miglior soluzione possibile.

In attesa di un cortese e necessario riscontro, colgo l’occasione per formulare cordiali saluti.

Il Segretario Generale Provinciale

Luigi IZZO

Originale agli atti

Follow me!