Commissariato distaccato P.S. di Formia – settore scorte –

Prot. . 23/20

Latina, 21 febbraio 2020

AL SIGNOR QUESTORE

S E D E

Oggetto: Commissariato distaccato P.S. di Formia  – settore scorte –

Egregio, Signor Questore,

in data 30 gennaio u.s. si è tenuta una assemblea sindacale che ha visto la partecipazione di gran parte del personale in servizio presso il Comm.to distaccato di Formia.

I colleghi nel corso dell’assemblea, oltre che ad esternare alla scrivente O.S., tutto il loro malcontento verso la gestione dell’Ufficio in linea generale, hanno altresì inteso rappresentare in maniera dettagliata i problemi che assillano quel reparto, incaricando lo scrivente di rappresentarli e seguirli.

Oltre alle problematiche già segnalate alla S.V. dalla Segreteria di Base del Comm.to in questione, con la missiva del 5 febbraio u.s., gli operatori addetti al servizio di scorta e tutela, ci hanno inoltre trasmesso una nota che si allega, con la quale reclamano un monte ore di lavoro straordinario“ad hoc” ed un nucleo scorte, posto che l’Ufficio di Formia in questo momento storico, ha in carico quotidianamente due tutelati ed un terzo che spesso e volentieri si aggiunge nei periodi festivi ed estivi.

Signor Questore, se oggi arriviamo a sollevare una problematica che a dirla tutta è ormai atavica, è perché la situazione è divenuta veramente problematica , soprattutto sotto il profilo economico.

Invero i colleghi pur realizzando un numero rilevante di ore di lavoro straordinario emergente, superando sistematicamente il limite individuale mensile , in realtà sono liquidati dall’Amministrazione con un numero minimo di ore, rispetto a quelle effettivamente rese.

La mancata retribuzione delle prestazioni di lavoro straordinario eccedenti, appare dunque inaccettabile, (posto che le ore in eccedenza vengono addirittura liquidate dopo due anni se tutto va bene), in quanto gli operatori che si susseguono sul dispositivo, al di là di non essere remunerati con il limite individuale per il delicato servizio svolto, quotidianamente dissipano denaro per rifocillarsi..

“Quindi, oltre al danno anche la beffa..”.

Per le sopra esposte ragioni, siamo a chiederLe un urgente incontro allo scopo di ottenere ragguagli sulle iniziative che la S.V. intende intraprendere per una rapida definizione delle problematiche evidenziate che, a nostro avviso necessitano di una soluzione chiara e definitiva in tempi brevi.

Certi della sua sensibilità, restiamo in attesa di un cortese cenno di riscontro, rinnovando sentimenti di elevata stima.

Il Segretario Generale

Luigi IZZO

Originale agli atti

Follow me!