Polizia Scientifica – Interventi in reperibilità. Urgono chiarimenti ma i problemi sono altri.

Egregio Signor Questore,

Le scrivo alla luce della sua nota dell’11 dicembre ultimo scorso, e relativa all’impiego del personale della Polizia Scientifica in regime di reperibilità.

Tema su cui come è noto questa O.S. è già intervenuta ribadendo alcuni concetti che sembrava fossero stati recepiti dalla parte pubblica ma che evidentemente continuano ad essere disattesi.

Riteniamo quindi dover sottolineare l’esigenza che, ogni qualvolta sia disposto l’intervento in reperibilità della “scientifica” in comuni sede di commissariati distaccati, sia necessario che il funzionario verifichi preliminarmente la possibilità di far intervenire in primis personale dei locali posti di segnalamento e documentazione, facendo ricorso alla c.d. chiamata in servizio, attribuendo poi a tale personale la relativa indennità.

Inoltre, richiamando in qualche maniera le prescrizioni emanate, relative alle modalità di intervento del personale della polizia scientifica in reperibilità, riteniamo dover suggerire che, laddove il funzionario ritenga necessario l’intervento della “scientifica” per interventi posti fuori dalla giurisdizione di competenza, lo stesso intervenga con altro personale che fungerà da autista, che qualora possibile debba essere dello stesso ufficio di polizia scientifica chiamato ad intervenire o, comunque, della stessa articolazione in cui insiste il predetto ufficio (questura o commissariato distaccato).

Laddove invece l’intervento debba essere espletato nello stesso comune, l’operatore della scientifica in regime di reperibilità dovrebbe di massima intervenire unitamente ad altro personale che dovrà occuparsi dei restanti aspetti dell’intervento.

Nel caso in cui tale personale non debba adoperarsi, l’operatore della scientifica dovrebbe in ogni modo intervenire unitamente ad altro personale del suo stesso ufficio, laddove disponibile.

Intatte restano le nostre perplessità sia, sull’invio di personale della scientifica fuori sede ed in comuni ove insistono altri uffici della specialità, quanto sul frequente tentativo di alcuni di richiedere l’intervento di detto personale in solitaria notturna, e per eventi che di grave e indifferibile avevano ben poco.

In attesa di un urgente riscontro, formulo i migliori saluti

Latina, 08 Febbraio 2021

Prot. 13/21

Il Segretario Generale Provinciale

Luigi IZZO

Originale firmato agli atti

Follow me!