COMUNICATO STAMPA – FORMIA

LA MILITARIZZAZIONE DELLA CITTA’ SANCISCE IL FALLIMENTO DELL’ATTUALE MODELLO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO

Il SIULP auspica un nuovo e stavolta efficace modello di controllo del territorio.

I tragici eventi che nel giorno di martedì grasso a Formia hanno causato la perdita di una giovane vita, hanno decretato in maniera impietosa l’inefficacia ed il sostanziale fallimento dell’attuale modello di controllo del territorio.

Se nella centralissima via Vitruvio può accadere quanto è accaduto è evidente che qualcosa non ha funzionato e non funziona.
Soprattutto alla luce del fatto che vi erano state chiare avvisaglie che evidentemente nessuno ha saputo cogliere.

Si deve considerare infatti che episodi simili, fortunatamente senza le stesse tragiche conseguenze, si erano già verificati.
La successiva militarizzazione della città altro non è che la cartina di tornasole che conferma la sconfitta di chi, dell’ordine e della sicurezza pubblica ha la responsabilità! E’ quanto afferma in una nota la Segreteria provinciale del SIULP di Latina, il primo sindacato di polizia, che nel manifestare vicinanza e solidarietà alla famiglia del giovane che ha perso la vita, denuncia l’inadeguatezza dell’attuale sistema e fa proprio l’appello rivolto, dalle istituzioni e dai cittadini di Formia, al Questore della provincia di Latina affinché, preso atto della non riuscita dell’attuale modello, dimostri, in maniera tangibile di poter garantire la sicurezza dei cittadini.

Riteniamo che sia giunto il momento in cui occorre avere il coraggio di mettersi in discussione, e, nel caso, accettare gli errori sin qui commessi, affinché da questi possa generarsi un più efficace e concreto sistema sicurezza che garantisca i cittadini!

La gestione dell’Ordine e della Sicurezza è una cosa seria, ed il modello di controllo del territorio non può essere improvvisato, ma deve costituire la sintesi di misure capaci di garantire un monitoraggio efficace e capillare dei centri urbani, misure che devono necessariamente prevedere l’impiego intelligente di uomini e mezzi, ma anche l’utilizzo di sistemi di videosorveglianza e monitoraggio elettronico, un sistema integrato che si avvalga di tutte le possibilità offerte dalla tecnologia, al fine di prevenire e contrastare fenomeni degenerativi, le cui conseguenza come abbiamo visto possono essere tragiche.

Latina, 26.02.2021

La Segreteria Provinciale

Follow me!

    Articolo successivo

    AUGURI A TUTTE LE DONNE