PAGAMENTO MISSIONI

Un Rebus ancora insoluto per il quale il SIULP chiede immediata soluzione..

Carissime/i,
questa segreteria è intervenuta per chiedere una volta per tutte la soluzione

dell’annosa problematica legata al pagamento delle missioni fuori sede.
La questione è vecchia, e ci si era fermati solo in ragione dell’introduzione di un famigerato sistema (di cui non vi è a tutt’oggi traccia) che avrebbe dovuto risolvere il tutto attraverso comunicazioni dirette sulle caselle di posta elettronica dei singoli

dipendenti.
Sta di fatto che ancora oggi comprendere qualcosa sul pagamento delle missioni è

praticamente impossibile, visto e considerato che il pagamento avviene tramite bonifico la cui causale non lascia comprendere a quale missione il pagamento stesso si riferisca.

Va da sé che i colleghi non riescono ad avere la più pallida idea delle missioni pagate, non sono in grado di stabilire quale gli sia stata pagata, a quale missione si riferiscono gli emolumenti che ogni tanto (molto ogni tanto a dire il vero) ricevono.

Questo stato di cose viola i pi√π elementari principi di trasparenza della p.a. che, soprattutto in tema di emolumenti, deve essere quanto mai puntuale e chiara.

A seguito del nostro intervento ci è stato comunicato che la responsabilità ricade in capo all’Istituto di credito che non inserisce nel campo “causale” le specifiche che pure gli vengono comunicate dall’Ufficio Amministrativo-Contabile della Questura.

Su nostra esplicita richiesta ci è stato assicurato che, si interverrà sulla banca vincolandola ad inserire nella causale dei bonifici quegli elementi che permettano al singolo dipendente di comprendere quale sia nel caso specifico la missione che gli viene pagata, permettendogli in tal modo di sapere quali missioni gli siano state pagate e quali ancora no...

Speriamo e confidiamo in una soluzione di un problema il cui esito riteniamo sia semplice ma che ad oggi non permette ai colleghi di esercitare il sacrosanto diritto di controllare e avere piena contezza del pagamento delle proprie spettanze.

Latina, 21 ottobre 2021

La segreteria Provinciale

Follow me!